venerdì 14 dicembre 2012

Grillocracy: "Ognuno vale uno, ma qualcuno vale più di uno"

Analisi delle ultime vicende all'interno del Movimento 5 Stelle

Beppe Grillo si è decisamente mostrato per ciò che è: il leader padre e padrone del Movimento 5 Stelle. il Master of Puppets (citando i Metallica) dei grillini.

Chi è con lui e lo venera in tutto e per tutto è ok. Chi invece osa criticare o chiedere spiegazioni e creda non sia poi così tanto democratico "vada fuori dalle palle".

Questa è la Grillocracy, la democrazia secondo Beppe Grillo.

A farne le spese sono gli ultimi due "dissidenti", Francesco Favia e Federica Salsi, colpevoli uno di aver svelato la non tanta democrazia all'interno del movimento in un fuorionda a Piazzapulita, l'altra di essere andata a Ballarò, un talk show televisivo, a confrontarsi con altri politici e più o meno esperti (cosa che il Grillo non fa mai, chissà perchè poi). Entrambi sono stati de facto buttati fuori dal movimento dal comico, dimenticandosi che la democrazia si basa anche sul confronto e sulla critica. Anzi, questi due ne sono la base.
Una cosa che però Grillo fa è quella di andare in tv a farsi intervistare senza però contradditorio. Lui però in tv ci puoi andare...

Ammetto di non essere stupito: da tempo infatti vado sostenendo che nel movimento due decisono e gli altri si devono adeguare e di conseguenza il motto "uno vale uno" sia palesemente uno spot degno del peggior populismo di Silvio Berlusconi (e vedendo i sondaggi noto come qualcuno se ne sia finalmente accorto).
George Orwell nell'ultimo capitolo di Animal Farm dice "All animals are equal but some animals are more equal than others" ("Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri", frase scritta al posto dei 7 comandamenti). Ecco, nel caso di Grillo la frase potrebbe essere "Tutti i grillini sono uguali, ma qualche grillino è più uguale di altri".

O meglio, "Ognuno vale uno, ma qualcuno vale più di uno".



 

8 commenti:

pinoz67 ha detto...

Ciao Mattia,non è quello citato il motivo dell'epurazione di Favia e della Salsi.
Un saluto. G.

Mattia Poletti ha detto...

Ho provato un po' a rileggere i vari articoli...bene o male dicono tutti questa cosa. magari mi è sfuggito ma a me il motivo sembra quello.

pinoz67 ha detto...

Eccomi,il motivo in realtà sta nell'aver cercato di fare chiarezza sui dati num. delle parlamentarie (praticamente anche usando fakebook per contarsi),inoltre hanno evidenziato i problemi relativi alla Casaleggio associati anche relativi alla fine che faranno i rimborsi,o meglio le eccedenze hai 5000 euri che i futuri parlamentari dovrebbero girare alla cieca,in quanto come sai non esiste ne tesoriere ne controlli ufficiali terzi,e ancora evidenziando i cambi in corsa (vedi l'annullamento della base),ecc.
E' una cosa un pò lunga nel caso chiamami al cell. il num. sta nel mio blog.
Un saluto. G.

Mattia Poletti ha detto...

Ah sìsì quella è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso :) Gli screzi sono iniziati molto prima però.

Anonimo ha detto...

La macchina del fango non si ferma mai!

http://www.youtube.com/watch?v=Vb7_YLHSZHU

Anonimo ha detto...

Il bello di internet è che anche un perfetto idiota può aprire un blog e sparare tutte le cazzate che vuole...continua così blogger metallico.

Mattia Poletti ha detto...

il brutto di internet è che un perfetto idiota ha la possibilità di insultare su un blog (senza alcuna argomentazione) rimanendo nel completo anonimato tecnica utilizzata soprattutto dai Berlusconiani e complottari in principio, emulata negli ultimi tempi da una parte dei grillini, il che conferma la mia teoria della "non così diversità" fra i due.

Anonimo ha detto...

Beppe Grillo per fare meglio del suo proposito dovresti essere Dio, leggere nell'animo della gente, capire il sentimento di chi gli stà vicino, sapere in anticipo chi lo tradirà ed invece è solo un uomo che cerca sinceramente di difendere la sua creatura. L'uomo domina l'uomo a suo danno, purtroppo....però chi cerca un senso di equità, di condivisione, di giustizia e vuole condividerla non cerca la democrazia.... E' la democrazia. TUTTO IL RESTO E' ARIA FRITTA, chi pensa vi siano altre strade è libero di seguirle.

Articoli che potrebbero interessarti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...