mercoledì 16 novembre 2011

Cari scioperanti di Trenitalia del 17 novembre 2011



Vi scrivo queste poche, pochissime righe per esprimere la mia NON solidarietà al vostro sciopero iniziato da 30 minuti esatti e che durerà fino alle 21 di domani sera.

Sinceramente non mi interessano i vostri motivi, giusti o sbagliati che siano, in quanto la base di uno sciopero è il lavorare bene per un servizio ottimo, cosa che non ho mai e dico mai avuto.

Treni sporchi, perennemente in ritardo o assenti, con guasti di ogni tipo, dal motore al riscaldamento alle luci, con controllori che raramente passano a chiedere il biglietto e che fanno storie se non metti il nome sull'abbonamento settimanale/mensile (nonostante non ne abbia visto uno chiedere assieme un documento di identità).

In questi ultimi giorni la linea Arona-Milano ha avuto guasti continui (soste infinite, motori difettosi, luci e riscaldamento spenti) e la stessa cosa nella Borgomanero-Novara (qui più per ritardi).

Negli ultimi due scioperi che avete fatto e di cui sono stato vittima (sì, VITTIMA) di disagi vergognosi. Scioperi che alle 17 sarebbero dovuti finire sia ben chiaro.


Due anni fa: Treno alle 17:20 non presente. Treno delle 18:20 che dopo 30 minuti si è spento e ha smesso di funzionare per un guasto al motore. Treno delle 19:20 partito con 25 minuti di ritardo non so per quale motivo da un binario diverso.

1 mese fa circa (vostro ultimo sciopero): Treno per Milano delle 10:03 partito con 55 minuti di ritardo nonostante fosse garantito. Treno per Novara da Stazione Centrale Milano delle 17:10 (se ricordo bene) partito con 30 minuti di ritardo e che per poco non mi ha fatto perdere la coincidenza (perchè anche quella è partita 10-15min dopo).

La mia domanda è: come vi permettete di fare sciopero se fornite un servizio di questo tipo? E poi vi lamentate dei politici, quando, tra l'altro, la metà di voi (visto il servizio scandete) è poco utile se non inutile (alle stazioni vedo sempre gente lì tutto il giorno fare poco o niente e a quanto pare non sono l'unico a notarlo...a cosa serve? Perchè vengono pagati?)? Non avete proprio un minimo di vergogna? Zero?


10 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma vedi un po'.. Hai appena elencato i motivi dello sciopero! Come se ai ferrovieri piacesse arrivare in ritardo coi treni sui quali svolgono il servizio, al freddo nello sporco e con mezzi vetusti! Piazzale della Croce Rossa 1 a Roma, andate a rimostrare in quella sede i vostri disagi.. sono esattamente gli stessi dei lavoratori!

Mattia Poletti ha detto...

A quanto ne so protestano per la manovra economica e non per i disagi (anche da loro) creati.

Anonimo ha detto...

Io li manderei in fabbrica, a LAVORARE!

> ha detto...

Da tempo ormai i treni viaggiano su una rete che è un entità autonoma. Quindi aziende diverese operano sulla stessa rete e molto spesso i ritardi nascono da problemi di circolazione che hanno effetti esponeziali quando si verificano. A nessuno piace stare fermo minuti ad un semaforo rosso ma la sicurezza della circolazione lo impone.. E per quanto riguarda le pulizie dei treni, è arcinoto che queste sono appaltate(con pessimi risultati certo) ad aziende di pulizie. Il fatto che uno sciopero inizi ad una certa ora non significa che il treno che doveva essere ad A non possa essere fermo da qualche altra parte a causa di guasti o ritardi generati da soppressioni. Per il reseto ti do ragione, ovvio che l'utenza ha tutto il diritto lamentarsi, e i controllori dovrebbero lasciare viaggiare gratuitamente nel giorno di sciopero. Per il resto, in bocca al lupo.

Anonimo ha detto...

Gli operai lavorano duro nelle fabbriche, rischiano continuamente di perdere il posto, e a scioperare sono i "poveri lavoratori" del trasporto.
Mi fanno schifo.
Il popolo dovrebbe dargli addosso con i forconi.

Anonimo ha detto...

Altro che "poveri lavoratori". Questi sono i PADRONI dei trasporti. Sono loro a decidere se il popolo può viaggiare o meno.
Hanno un immenso potere. Anche loro sono una casta.
Fanno schifo.

Anonimo ha detto...

che dispiacere vedere tanta ignoranza!! berlusconi e tutta la politica è riuscita a rincoglionire quasi tutti. la frase inizia dicendo:'' non so perchè fate sciopero ma straparlo''. e tanto basta. se non si sa' e se non si è infotmati state zitti fate piu' bella figura. tutti a parlare e criticare ,ma nessuno che fa qualcosa. ci sarbbe bisogno di una rivoluzione,ma servirebbe chi va a farla..... vero??? tutti a strillare contro gli altri lavoratori. è proprio vero. il peggior nemico del lavoratore è il lavoratore stesso. specialmente quello ignorante. non sa ,non vede,non parla( se non a sproposito) pero' urla al bar. siete l'italia peggiore.fate schifo e meritate di fare la fine che fate e di essere sfruttati da questo sistema capitalistico con a capo dei banchieri senza scrupoli. domani il cub fa sciopero contro un sistema criminale della finanza creativa speculativa. ma il vostro egoismo vi fa vedere solo il vostro disagio,molto presto quando avrete perso il posto di lavoro la casa e manderete le vostre figlie a prostituirsi ,magari a casa di qualche potente e vostro nonno non percepira' piu' la pensione allora forse capirete il sistema finanziario e il capitalismo e forse dopo esservi informati e istruiti magari potreste anche parlare ,ma possibilmente non al bar e non chiacchiere sterili. quando non avrete piu' lavoro vedremo se il problema sara' il treno sporco o in ritardo!

Mattia Poletti ha detto...

Anonimo di sta cippa che non scrivi il tuo nome e cognome mettendoci la faccia sulle caxxate che scrivi, che ti devo rispondere? Bevi di meno, solo questo. L'alcool, se assunto in grande quantità, fa male. Se invece eri sobrio, vai da uno bravo :)

stepesteban ha detto...

Ho profondo rispetto per chi sciopera per cercare di far valere i propri diritti, se non trova un posto di lavoro, se è sottopagato, se è un precario, se è sfruttato in una fabbrica in condizioni e a ritmi disumani, se ha perso il posto di lavoro senza una giusta causa però mi chiedo: perché per il personale di Trenitalia ogni occasione è buona per scioperare? Che motivo hanno? si spieghino una volta per tutte! Non pensano che il loro sciopero oltre a non ottenere alcun effetto benefico produce solo danni alla collettività? C'è gente che va a scuola, in Università e va a lavorare, che si alza anche prima del dovuto per arrivare in orario a destinazione a causa dei consueti ritardi! Senza parlare dei treni: sono perennemente in ritardo, sono sporchi, cadono a pezzi, non funzionano il riscaldamento in inverno e i condizionatori in estate, i prezzi aumentano e il Personale di trenitalia cosa fa??? Quando ci sono ritardi o soppressioni dell'ultimo minuto scaricano la colpa a non so chi, o spariscono di punto in bianco, raramente chiedono il biglietto e poi si scopre che sono accanto al macchinista a leggere la Gazzetta, sono spesso inadatti a ricoprire questo ruolo (hanno poca istruzione, se si pone loro un quesito relativo a Trenitalia non sanno rispondere). Vorrei precisare che non tutti sono così c'è parte del personale che si impegna a dovere: caso strano sono sempre quelli che non scioperano. Io penso che questi continui scioperi siano una presa in giro nei confronti di chi abbia realmente dei motivi per cui scioperare e di chi viaggi e paga continuamente il biglietto per viaggiare su trenitalia con questo schifo di servizio. Sono convinto che i pendolari dovrebbero scioperare, o meglio non pagare più il biglietto!!
Serve un cambio generazionale profondo del personale di Trenitalia: giovani istruiti e che abbiano voglia di lavorare.
La lotta alla precarietà non lo fa il personale di Trenitalia: la fanno i giovani laureati che non hanno un posto di lavoro, la fanno i precari veri che non possono avere un futuro e costruirsi la famiglia, lo fanno tutti quelli che ho elencato precedentemente e chi è solidale con queste persone, non di certo il personale di Trenitalia che oltre a passare per ridicoli dalla comunità creano solo disagi ai pendolari!!!

Anonimo ha detto...

Condivido pienamente quanto detto da Davide Vignati.
E comunque,ne fa anche parte personale laureato o che ha,in più, conseguito un master.
Cordiali saluti

Articoli che potrebbero interessarti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...